Home /Mobile B2c Strategy: appuntamento il 3 febbraio 2016

Mobile B2c Strategy: appuntamento il 3 febbraio 2016

Leader Mobile, che opera da più di 13 anni nel settore, sempre più in espansione del Mobile marketing partner della Ricerca dell’Osservatorio Mobile Marketing & Service della School of Management del Politecnico di Milano, non poteva mancare all’appuntamento di oggi 3 febbraio 2016 del Convegno organizzato dal politecnico di Milano per presentare l’edizione 2015 della ricerca dell’Osservatorio Mobile B2c Strategy.

L’evento si è svolto presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, edificio U6, Piazza dell’Ateneo Nuovo n°1, 20126, Milano.

L’accesso ad internet tramite i dispositivi mobile è ormai partica e uso di tutti. Le aziende italiane si stanno attrezzando per affrontare la sfida dal punto di vista culturale, organizzativo e tecnologico. Dalla Ricerca emergono tuttavia situazioni ancora molto eterogenee in termini di approccio strategico delle imprese a questo canale.

Durante il Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca 2015  molte imprese che hanno già adottato strategie Mobile hanno offerto la loro significativa testimonianza. Inoltre, i Ricercatori hanno fornito un quadro dei principali modelli di adozione esistenti, e in più hanno provato a rispondere a domande e quesiti quali:

 

  • Che ruolo può giocare il Mobile all’interno delle strategie di omnicanalità?
  • Il Mobile è una priorità di investimento per le aziende italiane?
  • Quanto vale il mercato del Mobile Advertising in Italia? Quali sono i principali driver di crescita e le tendenze in atto?
  • A che punto siamo in Italia nello sviluppo di iniziative di Mobile Couponing?
  • Come viene utilizzato lo Smartphone nel processo d’acquisto nei diversi settori (grocery, abbigliamento, utility, telco, ecc.)?
  • Quali sono le principali innovazioni provenienti dal mondo delle startup?

.

Al termine del Convegno tutti i partecipanti e quindi anche noi di Leader Mobile, hanno ricevuto il Report con i risultati della Ricerca 2015.

(dati www.osservatori.net/)